Studenti fuorisede e medico di base: come ricevere assistenza sanitaria

Università: perchè viene l’ansia prima degli esami?

Studenti fuorisede: il decalogo del risparmio energetico

  • febbraio 25, 2016
  • di Redazione
Share on Facebook8Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Riscaldamento alto e finestre aperte ore per cambiare l’aria, una casa che sembra un riflettore tanto ci si impegna a mantenere tutte le luci accese, due lavatrici al giorno e poi ancora il frigo sempre aperto e l’immancabile musica da Spotify, ovvero, computer acceso anche quando si è fuori casa.

Un bel quadretto che rispecchia la normalità di molti appartamenti studenteschi, ma che può costare caro e pesare molto sulle bollette di fine mese.
Ecco allora i consigli del Ministero alle Attività Produttive per tagliare gli inutili sprechi di energia, un po’ di attenzione e di buonsenso può fare la differenza!

Il decalogo del risparmio energetico.

Riscaldamento:

– non coprire termosifoni;
– regolare la temperatura non sopra i 19-20 gradi;
– tenere le finestre chiuse quando e’ acceso;
– spegnere l’impianto quando a casa non c’e’ nessuno;
– usare i paraspifferi;
– fare controllare le caldaie.

Cucina:

– mettere le pentole su fuochi di dimensione proporzionata;
– usare i coperchi durante la cottura;
– spegnere un po’ prima della fine della cottura;
– utilizzare pentole a pressione.

Acqua calda:

– preferire la doccia al bagno in vasca;
– se utilizzate uno scaldabagno, e si tratta di un vecchio modello, accendetelo di notte e spegnetelo al mattino.

Luce:

– non tenere accese lampadine quando non servono;
– sostituire le lampadine a incandescenza con quelle a basso consumo.

Frigorifero:

– non abbassare temperatura sotto i 3 gradi;
– non aprirlo inutilmente;
– sbrinarlo regolarmente;
– non metterci dentro cibi caldi;
– non riempirlo troppo.

Lavatrice:

– avviarla solo a pieno carico;
– non lavare oltre i 60 gradi;
– pulire regolarmente il filtro.

Lavapiatti:

– avviarla a pieno carico;
– spengerla quando inizia il programma di asciugatura;
– fare cicli lavaggio a basse temperature;
– pulire il filtro.

Forno:

– usarlo alla giusta temperatura;
– effettuare il preriscaldamento solo quanto necessario;
– evitare funzione Grill;
– non aprire frequentemente durante la cottura;
– spengerlo prima della fine della cottura.

Forno a microonde:

– preferirli ai forni tradizionali quando possibile;
– consumano circa la metà dei forni elettrici tradizionali.

Tv, lettore dvd, videoregistratore:

– quando non si usano, vanno spenti usando il pulsante principale;
– la luce rossa di stand-by non va lasciata accesa.

 

Piaciuto questo articolo?