Bologna

1° Maggio a Bologna: idee per gli studenti che resteranno in città

1° Maggio a Bologna: idee per gli studenti che resteranno in città
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Il 1° Maggio si celebra la Festa del Lavoro e in tutte le città ci sono moltissimi eventi e iniziative; Bologna non è da meno.
Sei uno studente fuori sede e resterai in città per il 1° maggio? Tranquillo anche Bologna in questa occasione dà il meglio di sè, con eventi, mercatini e musei aperti e gratuiti.

1° Maggio a Bologna: idee e suggerimenti per la giornata

Concerto del 1° Maggio

Fra i tanti eventi e celebrazioni che si tengono a Bologna, la più imperdibile per studenti (ma anche ex studenti) è sicuramente il concerto in Piazza Maggiore. Nell’edizione 2016 sul palco si sono alternati numerosi gruppi e cantanti tra cui Sara Loreni, Osteria del Mandolino, Li Bassi, Mulini a Vento, Dimartino, Dardust, i Ladri di Carrozzelle e la Bandabardò, che spesso presenzia anche alle più importanti feste universitarie.
Quest’anno però è ancora pervenuta nessuna notizia in merito all’edizione 2017, quindi, ti consigliamo di continuare a leggere per qualche valida alternativa.

Iniziative speciali a Bologna il Primo Maggio

Se sei un appassionato di street art o vuoi semplicemente passare un Primo Maggio davvero inusuale partecipa allo special project Guerrilla Girls in programma durante il CHEAP, Festival di Street Poster Art giunto alla V edizione. La partecipazione è aperta, l’incontro è previsto per le ore 16 in Piazza San Giuseppe per realizzare collettivamente l’attacchinaggio di poster insieme alle Le Guerrilla Girls, artiste e attiviste che indossano maschere da gorilla e utilizzano fatti, ironia e visual oltraggiosi per denunciare i pregiudizi culturali e di genere.

Primo Maggio ai Giardini Margherita

Birra artigianale, buon cibo e un po’ di relax nel verde. Se ti alletta questa tripletta l’opzione che fa per te sono è il Primo maggio ai Giardini Margherita.
I Giardini Margherita, il principale parco pubblico di Bologna e da sempre luogo di ritrovo degli studenti universitari e non solo, saranno protagonisti il 1° maggio dell’ultimo giorno dell’evento Garden Beer. Si tratta di una festa della birra, organizzata all’aperto, dove vengono promosse tante birre artigianali. Alla degustazione di birra si aggiungono poi vari stand dedicati allo street food, per gustare i piatti di strada tipici bolognesi e di tutta la regione.

Musei aperti 1 maggio

Tempo incerto e nessuna grigliata in vista? Puoi tenere in considerazione l’opzione giro per musei.
Non sono moltissimi i musei aperti a Bologna in occasione della Festa dei Lavoratori, ma ecco alcune interessanti alternative: con orario dalle 10.00 alle 18.00, sarà possibile visitare il MAMbo, il Museo Morandi e il Museo per la Memoria di Ustica.
Aperti anche Palazzo Pepoli, Palazzo Fava e Palazzo Albergati dove è incorso la mostra su Joan Mirò “Miro. Sogno e Colore”.
L’entrata a questi musei è a pagamento ma portate con voi il tesserino universitario: nella maggior parte di questi musei gli studenti universitari hanno diritto all’ingresso gratuito o a riduzioni.

Altri Musei Gratis Aperti

Ad ingresso libero e aperti il 1° Maggio il Museo di Santo Stefano (c/o Chiesa Santo Stefano, Via S. Stefano, 24) e alcuni dei musei dell’Università di Bologna come il MEUS – Museo Europeo degli Studenti (aperto dalle 12.00 alle 17.30) e il Museo della Specola (aperto con visite guidate, obbligatorie e su prenotazione per un massimo di 15 persone alla volta, dalle ore 11.00 e alle ore 15.00)

Mercatini 1° Maggio

Sei un fan dei mercatini, qualsiasi essi siano? Ecco due alternative: il Decomela Art, mercatino dell’artigianato in via San Giuseppe (dalle 9.30 alle 19.30) e la mostra mercato di fiori e piante ornamentali Sant’Agata in fiore dove ci saranno anche banchi con crescentine, piadine e salumi.

Supermercati aperti a Bologna il Primo Maggio

Se hai deciso di fare festa in casa radunando altri studenti rimasti in città, assicurati di avere le scorte necessarie: Conad, Esselunga e Coop osserveranno, come da tradizione, la chiusura per il giorno di Festa; Pam invece garantisce l’apertura soltanto dei punti più grandi. Un servizio completo è quello offerto da Carrefour, con i supermercati di via Castiglione e via Don Luigi Sturzo, aperti 24 ore su 24. In ogni caso vi conviene fare la spesa nei giorni precedenti, per non rischiare di restare a digiuno!

Piaciuto questo articolo?
Cerchi una stanza a Bologna?

Scegli la tipologia che preferisci e naviga i nostri annunci.

x