Pro e contro delle agenzie immobiliari

Locali a Siena: i pub

Il mercato privato a Siena: Dedalo vi da il benvenuto

  • dicembre 12, 2004
  • di Leonardo Casini
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Se decidete di dirigere la vostra attenzione al mercato privato sappiate che state per entrare in un labirinto dal quale non è semplice uscire e nel quale è purtroppo molto semplice perdere la testa. Sembra un’esagerazione,ma la ricerca di un alloggio nel mercato privato può rivelarsi, anzi (salvo casi eccezionalmente fortunati) si rivela molto spesso snervante e assai dispendiosa di energie fisiche e psichiche.

PARTE 1: LA RICERCA – datevi da fare!
Le strade più fruttuose per portare a buon fine la vostra ricerca nel mercato privato sono indubbiamente le bacheche di annunci (vedi un elenco delle migliori bacheche),le riviste di annunci immobiliari e il passaparola.

Per quanto riguarda le bacheche, inserire un annuncio implorando una casa non è molto fruttuoso (ma neanche costoso, per cui tentar non nuoce): se decidete di farlo ricordatevi di inserire sempre la data all’interno dell’annuncio, altrimenti verrà immediatamente cestinato. Altro consiglio è quello di cercare un modo per farlo notare dai passanti…una foto,un’immagine,uno slogan d’effetto sono d’aiuto. Indipendentemente dal fatto che decidiate o meno di appendere un annuncio in bacheca, le bacheche sono il più ricco serbatoio che possiate trovare: consultatele giornalmente (se ne avete la possibilità) e se trovate un annuncio interessante non perdete tempo:la tempestività con cui telefonate è determinante!
Passiamo alle riviste: “La Vedetta” è indubbiamente il miglior giornale di annunci di Siena, il più ricco e aggiornato.I 90 centesimi per acquistarlo potrebbero rivelarsi un ottimo investimento. “La Vedetta” ha anche un sito internet discretamente ricco, consultabile all’indirizzo www.lavedetta.it. Restando sulle pubblicazioni cartacee date un’occhiata anche a “La Pulce”, non si sa mai.
Tenete presente comunque che molti degli annunci presenti in questi settimanali sono inseriti da agenzie immobiliari!

Infine il passaparola: se avete amici,parenti e simili che possano in qualche modo aiutarvi cogliete l’occasione al volo. Molto utile, in una città piccola come Siena, chiedere anche ai negozianti, baristi e commessi dei vari negozi se possono aiutarvi: c’è una rete di conoscenze che non potete neanche immaginare, ma che potrebbe risultarvi molto utile!

PARTE 2:L’APPUNTAMENTO CON IL PROPRIETARIO – siate svegli!
Una volta trovato un contatto….datevi da fare!!!Mostratevi molto interessati all’offerta, anche se non avete ancora visto la casa: fissate un appuntamento il prima possibile, visitatela attentamente, siate molto critici su tutto e non abbiate paura a fare domande; chiedete chiarimenti sul prezzo (quanto?Quando si deve pagare?le spese sono incluse o escluse?cosa si intende per “spese”), sul tipo di contratto (quanti mesi?E’ possibile rinnovarlo?), sui regolamenti condominiali, sul corretto funzionamento degli impianti (luce, acqua, gas, riscaldamento).
Mostratevi sicuri di voi, ma al tempo stesso disponibili; aspettatevi domande del tipo “Fumi?”,”Hai la ragazza/il ragazzo?””Organizzi feste/cene?” e siate rassicuranti su questi punti,ma non prendete impegni che poi non potete mantenere (ad es. non dite che non fumerete in casa se avete intenzione di trasformare camera vostra nella sala fumatori di un aereporto…).
Se la casa vi interessa siate rapidi nella decisione, meglio se assicurate subito al proprietario che avete intenzione di prenderla e fissate un altro appuntamento per la firma del contratto. In genere non fate passare più di 24 ore dal momento in cui vedete la casa a quello in cui confermate (o meno) l’intenzione di prenderla. 24 ore, non di più, anzi a volte potrebbero essere troppe.

PARTE 3:IL CONTRATTO – tutelatevi!
Se avete trovato la casa che fa per voi arriva adesso il momento di firmare il contratto (…se ve ne propongono uno). Ancora una volta si richiede molta attenzione da parte vostra: leggete tutto attentamente, preferibilmente chiedetene una copia e guardatevelo a casa prima di firmarlo, magari chiedendo aiuto a qualcuno più esperto di voi. Non date per scontato niente: non è detto che ciò che vi era stato promesso a voce sia confermato nel documento che state per firmare, quindi massima attenzione ad ogni minimo dettaglio e non abbiate paura a chiedere delucidazioni al proprietario se c’è qualche punto del contratto che vi è un po’oscuro. Fate tutto con la consepevolezza che dopo la firma del contratto non c’è molto da fare e sta tutto al buon cuore del proprietario (e quindi non ci sperate!) venire incontro alle vostre esigenze.

Piaciuto questo articolo?